PAOLO DE GIORGI foto curriculum 1920 MASC 2,35 2,39 color NO MASC copia

Paolo Di Giorgio - recitazione

Inizia a studiare recitazione con il M ° Orazio Costa presso la "Scuola di Espressione e Interpretazione Scenica" di Bari, per poi frequentare la "Scuola Nazionale di Cinema" (SNC) di Roma, diplomandosi a pieni voti.

Il suo percorso artistico, lungo oltre trent'anni di attività, risulta molto articolato. Infatti, subito dopo gli esordi come cabarettista, che gli permette di vincere il "CantaPuglia" (manifestazione per giovani talenti presentata da Pippo Baudo), inizia a lavorare in teatro, come attore e poi come aiuto regista per Lina Wertmuller che lo farà esordire nel suo primo ruolo cinematografico nel film "In una notte di chiaro di Luna", da lì la televisione nelle più importanti serie televisive degli ultimi venti anni, e infine il doppiaggio.

Tra i vari film da lui interpretati per il cinema ricordiamo: "Giovanni Falcone" (G. Ferrara), "Pasolini, un Delitto Italiano" (M.T. Giordana), "Il Divo" (P. Sorrentino), "Francesca e Nunziata" (L. Wertmuller), etc.

Tra le varie serie televisive possiamo citare: "Ultimo II" (M. Soavi), "La Squadra" (D. Maiorca), "La Contessa di Castiglione" (J. Dayan), "L'Amore e la Guerra" ( G. Campiotti), "Squadra mobile II" (A. Sweet), "Che Dio ci aiuti 4" (F. Vicario) etc.

In teatro ha lavorato con cui Turi Ferro "La Tempesta" (G. Ferro) e "Il Gattopardo" (L. Puggelli) e Gabriele Ferzetti "Le rose del lago" (A. Calenda). Tra i numerosi spettacoli teatrali ricordiamo una retrospettiva su Filippo Tommaso Marinetti (alla presenza della figlia Ala Marinetti) e una sulla figura di Giorgio Gaber (regia e drammaturgia), oltre a un musical di produzione americana sulla figura di San Francesco: "Francesco, il Musical" con i premi Oscar: Dante Ferretti (scenografia), Gabriella Pescucci (costumista) e Vincenzo Cerami (drammaturgia).

Oltre alle varie esperienze già menzionate è da ricordare una famosa pubblicità insieme a Vittorio Gassman per l'Istituto bancario San Paolo di Torino.

Il suo ultimo lavoro è stato "Covid 19, il virus della paura" diretto da C. Marazziti. Da oltre dieci anni insegna recitazione teatrale e cinematografica. Dal 2007 al 2011 ha insegnato recitazione cinematografica all'ACT MULTIMEDIA di Cinecittà. Dal 2008 ad oggi insegna recitazione teatrale e cinematografica presso il Teatro Pasquale De Angelis a Roma.