ESPRESSIVITA’ CORPOREA - METODO FELDENKRAIS


Esiste un modo giusto di muoversi sulla scena? Come si può essere in contatto con sé e, al tempo stesso, interpretare l’altro da sé? Cosa rende un attore (colui che agisce) naturale, interessante e vivo?
Se è vero che occorre un lungo percorso per formare un artista che non si affidi a formule pronte, è altrettanto vero che in tempi brevi si può risvegliare una pienezza organica che garantisca all’attore di essere presente a se stesso, sensibile alle proprie percezioni ed efficiente sulla scena.
Grazie alle lezioni del Metodo Feldenkrais® indagheremo come l’attore possa
essere nel momento presente;
scoprire le proprie abitudini di movimento che lo portano ad agire senza consapevolezza;
esplorare nuovi pattern d’azione più funzionali alle proprie esigenze creative;
muoversi con maggiore facilità e armonia, ampliando la propria gamma espressiva;
migliorare la respirazione;
trovare una maggiore libertà nell’uso della voce;
accrescere la sensibilità e la percezione di sé.
Attraverso improvvisazioni guidate, instant composition, partiture fisiche e testuali, durante i nostri incontri toccheremo differenti aspetti dell’agire scenico. Fra questi:
drammaturgia dello spazio e drammaturgia del movimento;
la relazione fra testo, emozione e azione fisica;
l'organizzazione muscolo-scheletrica nello sviluppo del personaggio;
una connessione più aperta e fluida con sé e con gli altri;
un senso più chiaro di cosa significhi ‘essere radicati’.

MAURIZIO FORMICONI